Ci siamo quasi ...


Home » Magazine » Vendere l’azienda: quando e come farlo in sicurezza

Vendere l’azienda: quando e come farlo in sicurezza

20 Maggio 2024
vendere-azienda.jpg

Cedere la propria azienda: una decisione presa sempre dopo lunghe riflessioni e spesso con un giudizio esterno che non conosce le vere dinamiche del passaggio.

Andando oltre lo stereotipo della vendita come ultima risorsa prima del fallimento, attivare un’operazione di M&A è spesso un passaggio voluto e ricercato dall’imprenditore in un’ottica di crescita ed evoluzione della propria attività.

Vendere un’azienda significa infatti:

  • Incorporarla in una realtà più grande e affermata;
  • Proteggere posti di lavoro;
  • Creare un nuovo staff dirigenziale che possa continuare a far crescere le competenze e ottimizzare i processi.

Quando vendere l’azienda si rivela la scelta vincente e come farlo nel momento giusto?

Vendere un’azienda quando i profitti sono in declino ed il core business è in crisi non è certo la scelta più saggia. In un mercato liquido e dinamico come quello attuale, uscire dal business durante una fase di rapida decrescita può compromettere gravemente i risultati sperati.

Il momento ottimale per vendere un’azienda è quando si può ottenere il prezzo più alto possibile.

Questo può essere un momento difficile da individuare, ma generalmente si verifica quando l’azienda raggiunge il suo massimo valore sul mercato. Identificare questo “picco” è fondamentale per evitare di scendere in una fase di declino, perdendo fatturato e competitività.

Come calcolare il valore dell’azienda?

Il valore di un’azienda dipende da una serie di fattori, tra cui possiamo citare:

  • La consistenza dei flussi di cassa;
  • L’andamento storico dei flussi finanziari e operativi;
  • Le condizioni delle strutture;
  • La concorrenza;

Oltre a questi dati fissi e analitici, c’è un’altra dimensione da valutare, molto attrattiva per i potenziali acquirenti: la valutazione della potenzialità di crescita e sviluppo dell’azienda.

Il report utilizzato per presentare una panoramica completa di un’azienda ai potenziali acquirenti o investitori (Information Memorandum) serve a dar vita a una narrazione che valorizzi sia le risorse oggettive che il potenziale ancora inespresso dell’attività in vendita.

Massimizzare il rendimento: perché affidarsi a professionisti?

Ci sono diverse strategie messe in atto dagli imprenditori che decidono di intraprendere il percorso di vendita dell’azienda: c’è chi inizia con l’idea di gestirla in autonomia, chi si affida a qualche professionista che lo segue per altri aspetti (contabili o legali, ad esempio) e chi decide di iniziare con un semplice “passaparola”.

Queste soluzioni “fai da te” spesso comportano spese elevate, nonché la perdita di tempo in trattative con acquirenti non seri o non finanziariamente affidabili.

Il vero rischio in cui si incorre però, è quello di intavolare trattative rischiose e poco chiare, che potrebbero portare a un’acquisizione svantaggiosa.

Per massimizzare il valore di realizzo dell’azienda senza incorrere in conseguenze indesiderate, è consigliabile affidarsi a professionisti del settore M&A, che si possano occupare della vendita in sicurezza, seguendo l’azienda dalle prime fasi fino all’affiancamento della fase post-merger.

Personalizzare la valorizzazione dell’azienda, trovare l’acquirente più idoneo rispetto ai propri obiettivi e trovare un interlocutore esperto ed affidabile a cui potersi rivolgere in ogni fase del percorso è ciò che facciamo in Winnerge.


Ti è piaciuto l’articolo? Non fermarti qui!

Se vuoi approfondire questo argomento o hai bisogno di una consulenza personalizzata, siamo qui per aiutarti. Compila il form qui sotto per essere contattato al più presto. Approfitta della possibilità di ottenere consigli su misura per le tue esigenze specifiche. Parliamone!